Servizio clienti: 0922/441539 - 0922/1835793 - Pronto intervento: 800 600 309

Seguici su   Pagina Facebook Ufficiale  Canale You Tube

  • Home
  • Comunicazione & Media
  • Comunicati
  • 1905 - Attività di normalizzazione obbligatoria delle utenze idriche ricadenti nel Comune di Favara e installazione contatori idrometrici.

1905 - Attività di normalizzazione obbligatoria delle utenze idriche ricadenti nel Comune di Favara e installazione contatori idrometrici.

 

 

 

Di seguito la comunicazione della Gestione Commissariale del S.I.I. ATI AG9, riguardante  l'attività di normalizzazione obbligatoria delle utenze idriche ricadenti nel Comune di Favara e installazione contatori idrometrici. 

 


 

Egr. Sig. Sindaco

Egr. Comandante Polizia Municipale

COMUNE DI FAVARA

sindaco@pec.comune.favara.ag.it

polizialocale@pec.comune.favara.ag.it

p.c.     Comando Stazione Carabinieri

tag30181@pec.carabinieri.it

            ATI – Assemblea Territoriale Idrica

atiag9@pec.it

            Prefettura di Agrigento

protocollo.prefag@pec.interno.it

           

            Agli organi di informazione

OGGETTO:       Attività di normalizzazione obbligatoria delle utenze idriche ricadenti nel Comune di Favara e installazione contatori idrometrici.

La presente per comunicare che questa Gestione Commissariale del S.I.I. ha disposto il completamento dell’attività di normalizzazione delle utenze, a far data dal 01.07. p.v. presso le utenze ricadenti nelle seguenti arterie viarie: Via I maggio, via Bruccoleri, via Magellano, via Chianetta, via Buonarroti, via Soldato Piscopo, via Eleonora Duse, e limitrofe.

L’attività di normalizzazione delle utenze idriche, com’è noto, prevede la sottoscrizione obbligatoria del contratto di somministrazione e l’altrettanto obbligatoria installazione del contatore idrometrico.

La determinazione delle arterie viarie di tale primo intervento è assunta dalla Gestione Commissariale in conformità alle riunioni tenute presso l’ATI, al prioritario fine di minimizzare ed eliminare le attuali residue disparità di trattamento tra utenze adiacenti. In tali arterie, infatti, insistono la quasi totalità delle utenze già precedentemente normalizzate e, in misura ridotta, talune utenze non trasformate a misura a causa dell’irreperibilità o dell’impedimento fisico opposto dal titolare o dall’utilizzatore.

Per quanto sopra, si auspica ogni forma di utile collaborazione, non esclusa quella inerente la migliore comunicazione istituzionale nei confronti dell’utenza, puntualizzando l’obbligatorietà della normalizzazione di tutte le residue utenze idriche forfait ricadenti nel territorio comunale.

Distinti saluti.

I Commissari Prefettizi

Avv. Giuseppe Massimo Dell’Aira

Ing. Gervasio Venuti