Servizio clienti: 0922/441539 - 0922/1835793 - Pronto intervento: 800 600 309

Seguici su   Pagina Facebook Ufficiale  Canale You Tube

  • Home
  • Comunicazione & Media
  • Comunicati
  • 1004 - Diffida del Comune di Sciacca in merito alla distribuzione idrica. Riscontro a nota prot. 5312 /GAB del 13/11/2017, acquisita agli atti in pari data con il prot. n. 97689

1004 - Diffida del Comune di Sciacca in merito alla distribuzione idrica. Riscontro a nota prot. 5312 /GAB del 13/11/2017, acquisita agli atti in pari data con il prot. n. 97689

Si riscontra la nota prot. 5312/GAB del 13/11/2017, acquisita agli atti della scrivente Società in pari data con il prot.  n . 97689, a firma del Sindaco del comune di Sciacca, con la quale si diffida formalmente il Gestore del S.I.I. a compiere tutti gli atti necessari ed urgenti affinché si pervenga al ripristino della normale erogazione nella città di Sciacca e, nelle more, intervenire con il servizio alternativo di approvvigionamento a mezzo autobotti, per rappresentare quanto segue.

Preliminarmente si tiene a precisare come la scrivente Società abbia provveduto costantemente ad aggiornare l’Amministrazione comunale di Sciacca in merito allo stato dei lavori in corso ed ai tempi necessari per il ripristino delle normali turnazioni idriche.

Nello specifico, con le note prot. 95999 del 08/11/2017, prot. 96958 del 09/11/2017, prot. 97368 del 11/11/2017 e prot. 97610 del 13/11/2017 (tutte allegate in copia) sono stati sempre tempestivamente comunicati i ripetuti inconvenienti che si sono verificati sugli impianti di approvvigionamento idrico comunali, negli ultimi giorni, gli interventi manutentivi posti in essere per la loro risoluzione ed i tempi previsti per il ripristino della normale distribuzione idrica.

Tenuto conto che i molteplici malfunzionamenti verificatisi sia nel sistema Carboj, che nel sistema Grattavole, possano apparire, per la loro complessità e per la loro successione temporale, di difficile comprensione e, per certi versi, addirittura inverosimili, si ritiene opportuno e doveroso ricostruire cronologicamente gli avvenimenti, nella loro esatta successione, facendo preciso riferimento alle varie comunicazioni effettuate dalla scrivente.

 

Il giorno 07/11/2017, alle ore 22:00 circa, si è registrato lo spegnimento della centrale di rilancio di c/da Carboj, probabilmente per uno sbalzo di tensione.

Allertati i nostri elettricisti, tempestivamente, si è provveduto, alle ore 24:00 dello stesso giorno, a riavviare la centrale di rilancio.

Con nota prot. 95999 del 08/11/2017, la Girgenti Acque S.p.A. ha comunicato un guasto al trasformatore che alimenta il campo pozzi di c/da Grattavole, causato da un’anomalia degli impianti ENEL (oggi e-distribuzione), avvenuto verso le ore 22:00 del giorno 07/11/2017.

L’intervento di riparazione, iniziato immediatamente dopo l’accertamento dell’inconveniente, è stato concluso alle ore 17:00 circa del giorno 08/11/2017 ed ha richiesto la sostituzione della macchina elettrica irrimediabilmente danneggiata.

Giova ricordare che i trasformatori elettrici di media tensione sono macchine complesse e di non immediato reperimento nel mercato.

Ciò nonostante, il Gestore del Servizio Idrico Integrato è riuscito a completare la sua sostituzione in un solo giorno, impegnando i propri operatori in un intervento effettuato senza soluzione di continuità nell’arco temporale prima indicato.

Successivamente alla sostituzione del trasformatore elettrico, e-distribuzione ha ravvisato la necessità della sostituzione della cabina elettrica.

Ciò ha comportato, naturalmente, l’interruzione del funzionamento delle pompe installate nei tre pozzi di c/da Grattavole, per tutta la durata dell’intervento, che è stato completato alle ore 2:00 circa del giorno 9/11/2017.

Appare evidente che l’esecuzione di entrambi gli interventi di riparazione sopra descritti, hanno provocato la sospensione della produzione idrica dei pozzi ivi presenti e, di conseguenza, della fornitura ai serbatoi comunali di detta acqua.

Si rammenta, per inciso, che i pozzi di c/da Grattavole forniscono oltre la metà dell’intera produzione  ottenuta dalle fonti ubicate nel territorio di Sciacca.

Con la nota prot. 96958 del 09/11/2017, è stata comunicata l’ultimazione dei lavori di riparazione del trasformatore ed il ripristino della fornitura idrica ai serbatoio comunali di Sciacca, ritenendo, di conseguenza, possibile il ritorno alla normale turnazione idrica nell’arco di due giorni circa.

Ovviamente, anche in questo caso si aveva una interruzione della fornitura idrica ai serbatoi comunali dell’acqua prodotta nel campo pozzi di c/da Carboj per tutto l’arco temporale appena indicato.

Con la nota prot. 95999 del 08/11/2017, nel frattempo, sono stati comunicati tre nuovi guasti agli impianti idrici comunali, che, di fatto, hanno impedito il promesso ripristino della regolare turnazione idrica.

Nello specifico, il primo guasto ha riguardato la condotta di adduzione dei pozzi 1 e 2 di c/da Grattavole.

La riparazione della condotta, iniziata immediatamente nella stessa mattinata, per mezzo di una squadra specializzata nella saldatura delle tubazioni in acciaio, ha comportato la necessità di interrompere nuovamente la produzione d’acqua dai detti pozzi, tramite lo spegnimento delle pompe.

Ciò ha, ovviamente, comportato una nuova riduzione della fornitura idrica ai serbatoi comunali di Sciacca, per tutto il tempo necessario per lo scarico della condotta, per la esecuzione dell’intervento (ultimato alle ore 18:00 del 09/11/2017) e per la rimessa in carico dell’acquedotto.

Nella mattina del 10/11/2017, i nostri operatori hanno riscontrato una nuova rottura della stessa condotta idrica.

Anche in questo caso, il pronto intervento di operai specializzati ha consentito di ripristinare la funzionalità dei pozzi, all’incirca alle ore 14:00 dello stesso giorno.

Con la citata nota prot. 97368 del 11/11/2017, è stato comunicato, altresì, un ulteriore guasto del quadro elettrico di alimentazione di una delle pompe della centrale di rilancio idrico del campo pozzi di c/da Carboj.

Nello specifico, a causa di un difetto del soft starter, si è verificato il danneggiamento delle componenti elettriche interne al citato quadro di controllo e potenza di una parte del sollevamento.

Ciò ha comportato, ovviamente, la disalimentazione di una delle pompe di rilancio e, quindi, la riduzione della portata addotta in città.

Alle ore 11:30 del 11/11/2017, a poca distanza temporale dal precedente inconveniente, si è registrata la rottura di una tubazione di mandata del sollevamento idrico, all’interno dell’edificio che ospita i motori, le  pompe ed i rispettivi quadri di controllo.

Ciò ha provocato l’allagamento dello stabile e, conseguentemente, l’infausto contatto dell’acqua con le componenti elettriche ivi allocate, con l’inevitabile conseguenza del completo arresto dell’impianto.

Si è verificato, dunque, l’ennesimo spegnimento del sollevamento e, ovviamente, una nuova sensibile riduzione della fornitura idrica ai serbatoi comunali.

Giova ricordare, a questo proposito, che l’acqua prodotta dal campo pozzi di c/da Carboj risulta pari a poco meno della metà dell’acqua complessiva prelevata dalle fonti presenti nel comune di Sciacca.

A seguito di tale funesto inconveniente, gli operatori della Girgenti Acque S.p.A. sono intervenuti nuovamente per ripristinare le componenti elettriche non danneggiate dall’allagamento e, dunque, per ripristinare la funzionalità del sollevamento idrico.

Alle ore 02:00 del giorno 12/11/2017 si è provveduto a riattivare il sollevamento idrico di c/da Carboj; pur tuttavia, anche nella giornata di oggi si è proseguito nell’attività di controllo e monitoraggio dell’intero sistema del campo pozzi Carboj, al fine di scongiurare il ripetersi dei recenti inconvenienti.

Sempre con la nota prima indicata, è stata comunicata, altresì, la rottura della pompa del pozzo 3 di c/da Grattavole, avvenuta alle ore 14:00 del giorno 11/11/2017 e causata da uno sbalzo di tensione.

La superiore ricostruzione cronologica dei fatti, dimostra come i disservizi idrici patiti dagli utenti del comune di Sciacca in questi ultimi giorni siano da attribuire ad una concomitanza di deleteri avvenimenti e malfunzionamenti per i quali la Girgenti Acque S.p.A. ha posto in essere, ogni volta, tutto quanto necessario per una loro rapida risoluzione.

Non appare superfluo rammentare che, in ogni caso, la scrivente ha sempre tempestivamente comunicato a codesta Amministrazione Comunale gli inconvenienti manifestatisi, indicando, al contempo, i tempi previsti per le riparazioni e la ripresa della distribuzione idrica.

Infine, con la nota trasmessa in data odierna, si è comunicato il definitivo ripristino della normale fornitura idrica ai serbatoi comunali e la consequenziale normalizzazione della turnazione idrica.

Giova, comunque, precisare che la scrivente, come ha sempre fatto, anche in questa occasione è intervenuta con un servizio alternativo di approvvigionamento idrico, avvalendosi sia di automezzi propri, che di una ditta locale, abituale nostra fornitrice di servizi.

In definitiva, tenuto conto di quanto sopra rappresentato, risulta evidente che la scrivente aveva già provveduto alla risoluzione di tutti gli inconvenienti verificatisi, ancora prima che codesta Amministrazione provvedesse ad inoltrare la relativa diffida.

 

Si coglie l’occasione per porgere distinti saluti.

 

Responsabile Area Tecnica generale

Geom. Calogero Patti 

 

Il Direttore Tecnico

Ing. Calogero Sala